Lascia un commento

La prima volta che ho incontrato il Maestro Ristori è stata in una calda giornata di fine luglio. Avevo parlato con lui al telefono diverse volte e mi ero fatto un'idea della persona che avrei incontrato. Ero entusiasta di conoscerlo. Aver trascorso con lui un'intera giornata mi ha fatto cambiare idea su di lui. Non era solo simpatico e cordiale, Franco Ristori è davvero un "mito", un uomo dai valori d'altri tempi, ma assolutamente in grado di sostenere tutte le sfide, anche quelle più difficili, dei nostri giorni, perché Ristori è un gran lavoratore, intelligente, colto, furbo, ironico, sincero, estroverso ma riservato, quasi solitario, un uomo complesso, ma soprattutto un grande, vero, leale amico. Un giorno a pranzo dai mitici Fratelli Briganti, un suo amico medico mi disse: ".... conoscere Franco Ristori mi ha cambiato la vita..." in principio non ho dato peso a quelle parole, pensavo scherzasse da buon toscano qual'è, ma poi nei giorni seguenti quelle parole mi ritornavano in mente ed è come se le avessi pronunciate io.
La bottega di Franco Ristori, nel mondo dell'arte (e non solo), è conosciuta in tutta Europa e in molte parti del mondo. Il Suo successo "planetario" è dovuto senz'altro al Suo immenso talento, ma anche al fatto di aver capito meglio di altri che quando si realizza una cornice non si può prescindere da una non superficiale conoscenza dell'artista che ha dipinto quel quadro.
La sua profonda conoscenza dell'arte moderna e contemporanea è una conoscenza "diretta" che proviene in gran parte dal vissuto e ciò fa sì che anche le opere della Sua collezione siano sempre opere importanti, mai banali, opere scelte sempre con grande cura e sapienza.

stefano Varone - Milano

sono passati 5 anni da quando ho lasciato la galleria di Franco a Firenze ed ieri rientrando ho respirato la magia della tua arte che da sempre ha riempito non solo i miei occhi ma anche il mio cuore per la tua maestranza e infinita simpatia a presto Giovanni Battista

giovanni battista aresu - cagliari

Sono stato oggi da Ristori a vedere i Tirinnanzi nell'ambito della bella iniziativa `Un tè da Ristori - Omaggio al Maestro in concomitanza con la grande mostra a Palazzo Pitti`. Con alcuni amici siamo stati accolti dal savoir faire del padrone di casa che ci ha offerto un buon caffè e fatto dono dei suoi splendidi calendari da tavolo. Belli e divertenti i Tirinnanzi ed avvincenti i racconti ed i commenti nella bottega. Complimenti per la bella iniziativa

Paolo Francalacci - Firenze

E' il migliore. Punto.

Paola Barbon - Mestre

Ho incorniciato un disegno con la nuova finitura ruggine, inventata e brevettata da Ristori. Incredibile, complimenti a questa storica bottega artigiana per i suoi prodotti unici!

Enrico Piccinini - Firenze

Cornici impareggiabili e dipinti che mi lasciano sempre senza fiato! Davvero forti!

Giampiero Martini - Firenze